DONAZIONE DI DUE DEFIBRILLATORI AL COMUNE DI VILLA CARCINA

La farmacia comunale di Villa Carcina, membro di ASF, a testimonianza della volontà di alimentare e promuovere attività mirate al sostegno e all’aiuto sociale, ha donato al suo Comune due defibrillatori semi-automatici di cui disporre secondo necessità.


Una donazione necessaria e fortemente voluta, soprattutto alla luce delle recenti normative, che favoriscono e incoraggiano l’uso di queste speciali apparecchiature. Il Decreto attuativo Balduzzi n.158 del 13 Settembre 2012 prevede infatti l’obbligatorietà delle palestre e degli impianti sportivi di dotarsi di defibrillatori. Per questo motivo le apparecchiature saranno immediatamente fruibili in caso di necessità presso due palestre del Comune, da personale adeguatamente formato.

Dotarsi di un defibrillatore significa preoccuparsi della sicurezza, come riportato dal decreto attuativo del 18 marzo 2011 della legge n. 191/2009, ed è indispensabile per trattare un evento drammatico come l’arresto cardiaco improvviso. In Italia si registrano ben 60mila episodi ogni anno. In questi casi il tempo d’intervento è limitato a cinque minuti per evitare danni celebrali, ed è qui che nasce l’esigenza di distribuire quanto più possibile sul territorio questo tipo di strumenti, specialmente nei luoghi in cui tali situazioni di emergenza hanno maggiori probabilità di verificarsi.

Un dono, quindi, che vuole essere un segno tangibile dell’impegno della Farmacia per diffondere e proteggere la salute pubblica, che ha trovato nel Comune di Villa Carcina un valido appoggio attraverso il quale poterla promuovere.

Comments are closed.